Skip to toolbar

My life lesson have just started

Last modified date

Ciao a tutti, sono Fabrizio ho 30 anni e sono arrivato a Zagabria il giorno 19/09/2017.

Questo EVS progetto lo inseguivo da molto tempo. Ho sempre sognato di aiutare le persone specialmente i bambini, in seria difficolta. Infatti ritengo che non ci sia niente di piu bello di un sorriso di un bambino, e che lui si affezioni a te e ti ricordi per sempre penso sia un senzazione impagabile.

 

Le mie prime impressioni sono state fantastiche; sia del quartiere pieno di verde; ma sopratutto dell ufficio.

Ma la cosa piu piacevole e stata scoprire delle belle persone ovvero tutte quelle che lavorano nell organizzazione, che mi hanno accolto in maniera bellissima ed hanno una grande pazienza nei mie confronti per via del mio pessimo inglese, infatti mi aiutano tutti fin dal mio arrivo, e per questo saro sempre grato.

Stessa cosa posso dire dei miei compagni, infatti con Marta, Asia, e Carmine ho un bellissimo rapporto anche se ovviamente posso almeno per il momento avere un dialogo fluido solo con Carmine perche e un mio connazionale, pero cio non toglie che con le due ragazze si e instaurato un ottimo rapporto e anche loro sono molto disponibili nei miei confronti e mi aiutano molto quando non capisco le cose, e anche verso di loro come per le persone che lavorano nell organizzazione ho un grande senso di gratitudine e riconoscenza perche non e semplice stare bene quando non capisci quasi niente.

 

 

Ovviamente aggiungo che per persone come Ivana, Tihana, Ramona, Antonia e Yelena saro grato in eterno per avermi dato questa oppurtunita la migliore che mi sia capitata da quando sono nato e faro di tutto per non deluderle, e far si che al termine del progetto possano essere felici di me.

Per quanto riguarda le attivita fino ad ora svolte, abbiamo avuto diversi incontri con presentazione personale dove sinceramente ero un po nervoso, ovviamente per la lingua ma tutto sommato me la sono cavata, poi abbiamo distruibito i volantini, e sistemato i giocattoli negli scaffalli dell ufficio.

Infine abbiamo avuto 2 lezioni di croato e oggi abbiamo fatto il primo test, certo sono difficili pero abbiamo la fortuna di avere Irena che e un ottima insegnante e un ottima persona e sono sicuro che col sua aiuto riusciremo a centrare gli obiettivi.

Che dire poi oltre una cosa ovvero: che non vedo l ora di cominciare a lavorare ed aiutare tutte le persone, non solo i bambini come ho scritto prima ma anche i poveri, i disabili e gli anziani.

Ciao a tutti Fabrizio.

 

 

 

 

Hello to everyone, I’m Fabrizio I’m 30 and I arrived in Zagreb on 19/09/2017.

EVS project I have been pursuing for a long time. I have always dreamed of helping people, especially the children, in serious difficulties. In fact, I think there is nothing more beautiful than a child’s smile, and he is affectionate to you. That is a priceless sensation.

My first impressions were great; the neighborhood is full of greenery and I like the office.
But the most enjoyable thing was to find out the beautiful people or those who work in the organization, who have greeted me in a beautiful way and have a great deal of patience in my comparison because of my bad English. They all are helping me since my arrival, and for this I will always be grateful.

Same thing I can say about my rommates. In fact with Marta, Asia, and Carmine I have a beautiful relationship, although of course I can at least for the moment have a fluid dialogue only with Carmine, becuse he is also from Italy. With girls I have a good relationship too and they are very helpful. They are helping me a lot when I could’t understand some words. For people who work in a hosting organization I have a great sense of gratitude. It is not simple to speak fluently and understand all what they are speaking about.

Also, I would to add that I am very grateful to Ivana, Tihana, Ramona, Antonia and Jelena for giving me this opportunity. This opportunity is the best I have ever had since I was born and I will do everything to not disappoint them and make sure that at the end of the project they can be happy with me.

 

The activities we have done so far, we had several personal presentations where I was genuinely nervous, obviously for the language barrier, but all in all I got it. Later, we made some flyers, and placed the toys on the office shelves.

Finally we had two Croatian lessons and today we have made the first test. Lessons are difficult but luckily we have Irena who is a great teacher and a great person and I am sure with her help we will be able to center our goals.

 

An at the end I just want to say that I cannot wait to start working and helping all people, not just children as I have written before, but also the poor, the disabled and the elderly people.

Greetings to everybody, Fabrizio.

admin